Diventa una Au Pair ed immergiti nella cultura Italiana!

Una Au pair è una giovane o un giovane ragazzo di età compresa fra i 18 e i 30 anni, non sposato e senza figli, che decide di passare un certo periodo di tempo all’estero presso una famiglia ospitante. Durante il suo soggiorno all’estero aiuta la famiglia ospitante nell’educazione dei bambini e, in alcuni casi, nello svolgimento delle faccende di casa più leggere.
Poiché svolge, di fatto, una piccola attività di supporto familiare percepisce una vera e propria paghetta che varia a seconda delle disponibilità della famiglia ospitante e dagli accordi presi con l’Au Pair nonché dal singolo paese e dalle sue relative normative.
L’obiettivo del soggiorno alla pari è quello di un reciproco scambio culturale e di sperimentare la vita all’interno di una famiglia venendo trattati come un membro effettivo della stessa.
Poiché la Au Pair diventa un effettivo membro della famiglia questa si assume la responsabilità, temporanea per la durata del soggiorno, della cura dei bambini.
 

Perché dovresti Divenire una Au Pair in Italia?

Che possiamo dire per convincerti a divenire una Au Pair in Italia? L’italia è uno dei paesi più antichi d’Europa. Abbiamo 43 siti Unesco (Nessuna nazione del mondo possiede questo primato). Possiamo dire con orgoglio di avere 5.500 musei ed aree archeologiche. Se sei amante della natura potrai visitare uno dei 24 parchi naturali protetti dalla legge nei quali riscoprire la bellezza paesaggistica di uno dei paesi più famosi del mondo. Se preferisci invece le notti culturali a teatro potrai scegliere uno degli 83.700 spettacoli programmati all’anno. Non solo, se sei amante del cibo e della cucina d’alta classe dovresti provare ad assaggiare almeno uno fra i 176 prodotti DOP e IGP mentre sorseggi uno dei 358 vini DOC e DOCG. Cosa possiamo dire di più per convincerti?

Quali sono i passaggi necessari per divenire una Au Pair?

Gli step necessari per divenire una Au Pair variano a seconda della nazione di provenienza.
Generalmente se l’interessato proviene da una nazione europea la normativa vigente non richiede particolari obblighi per quanto riguarda il visto di ingresso.
 
Il programma Au Pair in italia prevede:
. Un periodo lavorativo di 30 ore a settimana
. un periodo di 4 settimane di vacanze pagate per un soggiorno di 12 mesi
. un giorno libero di riposo a settimana
. il pagamento mensile di un piccolo stipendio
. Il pagamento del viaggio per raggiungere l’Italia e dell’eventuale corso di lingua sarà a carico dell’Au Pair. Per scegliere il corso di lingua più adatto alle tue esigenze visita questa pagina.

Procedure per coloro i quali provengono da paesi non Europei

Le Au Pair che non appartengono alla comunità europea hanno comunque la possibilità di vivere questa fantastica esperienza ma hanno la necessità di richiedere il visto, per motivi di studio, iscrivendosi ad uno dei nostri corsi di lingua italiana della durata di sei mesi. Sul nostro sito,nella sezione "Corsi per Privati", avrete la possibilità di scegliere quale tipologia di corso è più adatta alle vostre esigenze.
Le Au pair avranno bisogno di una assicurazione sanitaria che copra i costi medici, in caso di necessità, stipulata nel proprio paese.

Come trovare la famiglia adatta con la quale condividere questa esperienza?

Ci sono molte strade utili per riuscire a trovare la famiglia adatta alle proprie esigenze. Alcune sono più intriganti ma certamente più rischiose: è sempre possibile contattare privatamente famiglie interessate tramite comunità facebook o siti di annunci alla Craigslist. Certo è che i risultati possono essere un vero e proprio successo o un fallimento a volte rischioso. Il nostro suggerimento è quello di affidarsi ad agenzie specifiche del settore che hanno come scopo primario la sicurezza del ragazzo/a e che siano alla continua ricerca di famiglie d’alto livello qualitativo al quale affidare i giovani stranieri. La nostra scuola, per venire incontro alla richiesta di affidabilità e sicurezza sia delle Au Pair che delle famiglie ospitanti, ha stipulato una partnership con l’agenzia italiana AuPair International Agency Italy. Una fra le associazioni più importanti nel panorama italiano che ha come scopo primario lo scambio interculturale e la semplificazione delle operazioni sia burocratiche sia logistiche degli interessati. I ragazzi e le ragazze che desidereranno affidarsi alla cura di questa agenzia non profit potranno, tramite un test personalizzato, usufruire di uno speciale trattamento pensato esclusivamente per la partnership.

Come si fa a divenire Host Family?

Per tutte le famiglie che sono desiderose di provare questa esperienza culturale possiamo suggerire innanzitutto di contattare la AuPair International Agency Italy che sarà disponibile a raccogliere le vostre esigenze ed ad inserirvi nel loro network dove, ad ogni passo, verrete seguiti da esperti del settore. Se volete avere qualche informazione, prima di contattare il nostro partner, non esitate a inviarci una mail al nostro indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cosa dicono (in inglese) di noi le Au Pair che hanno scelto di studiare a Roma!

Gabriella Vizzutti ( Seattle, USA)
My name is Gabriella Vizzutti and I originally moved to Italy to be an au pair and to study Italian at Studioitalia. During my time as an au pair, I studied at Studioitalia for about one year and have only positive things to say about the school. Being an American, I had to obtain a student visa to stay for more than 3 months and was able to do so by attending the intensive course at the school. During the visa process, the teachers and faculty were responsive and friendly when I had questions. Upon arriving to Rome I began attending the school and was welcomed with a positive, fun, and productive environment to learn the Italian language. The schedule for the intensive language course worked perfectly with my work schedule as an au pair. I would attend school from 9:00-1:00 and had plenty of time to grab lunch or a coffee and be home by the time the children finished school. Overall, the school enhanced my experience as an au pair by allowing me to better communicate and connect with the family and to experience the Italian culture. It also, of course, allowed me to obtain and renew my student visa. I can personally say that the au pair experienced coupled extremely well with attendance to studioitalia.
 
Bex Hdson (London, UK)
My name's Rebecca and I'm lucky enough to be spending a year aupairing in Rome. I had always wanted to live abroad and after visiting a friend of mine who aupaired in Rome, I fell in love with the city and in October left my job in London to move to Rome.
I wanted to try and pick up the language so I could get the full cultural experience and also as I lived with 2 Italian girls. My friend recommended studio italia as she studied there during her time away, so I also enrolled at the school when I arrived. The school is very friendly and the teachers made me feel really welcome on my first day, it also gives a discount to aupairs which helped me out. I attended the intensive course in the morning as I worked in the afternoon, which worked really well. The lessons were really interactive and always different with the teachers using audio clips, songs and even an online game where you can connect your smartphone to, which made learning fun. I enjoyed making new friends with students from all over the world and also going to the social events such as the Christmas party. I would recommend the school to anyone new to Italian, looking to learn the language and meet likeminded people.
 
Rosie Benson (London, UK)
Hi, I’m Rosie, a writer from the UK. In May 2014 I moved from London to Rome, to become an au pair and study Italian in the greatest city in the world! I spent about eight months in total at StudioItalia. It’s a fantastic school with a really friendly atmosphere. I knew absolutely zero Italian when I arrived, but by the time I left I could happily chat away in my adopted language. The teachers were really kind and welcoming, delivering engaging lessons with a lot of fun games involved. The school also offers day trips and visits around Rome, as well as things like pasta-making classes, which were always enjoyable. I returned to Studio Italia in 2016 for a quick refresher course, and found it to be the same happy and lively school that I left in 2015. Grazie per tutto Studio Italia!